Inferriate: sicurezza senza dimenticare il gusto

Come scegliere la soluzione migliore per la tua casa

Abiti al primo piano o al pianterreno e non ti senti sicuro in casa tua? Installare delle inferriate alle finestre e ai balconi può essere la soluzione. Abbiamo già parlato di quanto sia utile montare un allarme in casa ma  le classiche inferriate rimangono una delle opportunità in assoluto più efficaci. Avere infatti delle grate in ferro consente di dormire sonni più tranquilli in quanto rendono impossibile l’accesso fisico all’abitazione.

In commercio sono davvero tantissime le tipologie di inferriate per finestre e portefinestre, molto spesso, però, la scelta non è oculata. Bisogna infatti conoscere le differenti proposte per capire quale tipologia di inferriata faccia al caso tuo.  Sicurezza sì ma anche gusto. Questo tipo di strutture in ferro oggi sono ben lontane dall’effetto “sbarre” del passato. Il fabbro concepisce e realizza strutture sempre più diverse con ornamenti e stili che possano accordarsi bene con gli ambienti che le ospitano. Vediamo come scegliere l’inferriata giusta per te.

Inferriate fisse o apribili?

Le inferriate effetto “sbarre” sono classicamente fisse ovvero non apribili. Quelle mobili invece sono le più diffuse. Le inferriate apribili sono quelle dotate di serratura, tramite la quale il serramento può essere aperto nei momenti in cui non si necessita della protezione. Le inferriate fisse sono usate principalmente per piccole finestre, come quelle del bagno. Vengono scelte, quindi, per essere installate su finestre che non è necessario aprire. Se la tua necessità, invece, è quella di aprire e chiudere la finestra e la corrispondente inferriata allora attenzione alla serratura. Questa deve essere sempre di buona qualità. Un fabbro esperto e qualificato saprà certamente realizzarne una a prova di ladro. In genere quelle più affidabili sono quelle con cilindro a chiave europea.

Design e sicurezza delle inferriate

Quando scegliamo un’inferriata la rendiamo un elemento di arredo dell’ambiente. Non solo essa dovrà sposarsi ottimamente con la stanza e, quindi, con lo spazio interno ma anche con la facciata. L’aspetto esterno della casa/palazzo non dovrà infatti risultare alterato in senso negativo. Ecco perché è importante garantire sicurezza ma anche bellezza prima di installare un’inferriata. Il fabbro è la figura che può venirti in aiuto concependo per te il “motivo” e la decorazione che preferisci. Le moderne inferriate di sicurezza, infatti, possono vantare una elevata classe antieffrazione pur avendo una struttura armoniosa o persino bella! Come detto, i fabbri oggi prestano un’attenzione sempre maggiore al design e, di conseguenza, tantissimi modelli possono costituire un importante elemento decorativo. Dallo stile essenziale contemporaneo, con forme geometriche e ben definite, allo stile classico contraddistinto da strutture tondeggianti e molto curate nei dettagli, vasta è la scelta delle moderne inferriate. L’arte di modellare il ferro battuto, però, vanta origini antichissime, per cui in commercio sono disponibili anche delle bellissime inferriate dal design retrò.

La classe di effrazione delle inferriate

Un parametro importante nella scelta delle inferriate è la classe di effrazione. Questo dato indica a che punto il serramento è in grado di resistere alle forzature. Sono molti i consumatori che ignorano questo indicatore seppure sia fondamentale nella scelta delle inferriate. La classe di effrazione di un’inferriata viene determinata sottoponendo l’articolo ad appositi test, in cui il serramento diviene appunto oggetto di tentativi di effrazione condotti con diverse intensità e diversi strumenti. Esistono 6 diverse classi di effrazione, e tanto più la classe è alta, più il prodotto è da considerarsi resistente ed affidabile.

  • Classe 1 individua la capacità, da parte dell’infisso, di resistere a dei tentativi di effrazione condotti tramite la semplice forza fisica.
  • Le inferriate di classe 2 sono in grado di resistere ad effrazioni eseguite utilizzando attrezzi semplici come cacciaviti, tubi e seghetti per un tempo di 3 minuti.
  • Le inferriate della classe 3 sanno invece resistere per 5 minuti anche con un trapano manuale, un piede di porco e un mantello da fabbro.
  • Le inferriate appartenenti alla classe 4 sono particolarmente resistenti poiché possono resistere 10 minuti a tentativi di effrazione condotti con scalpelli, seghe, accette e trapani portatili a batteria.
  • A un passo dalla vetta, le inferriate di classe 5 sono in grado di resistere per 15 minuti a tentativi di effrazione effettuati anche con seghetti e mole da taglio con disco da 125 mm.
  • Infine i modelli della classe 6 sanno fronteggiare per ben 20 minuti tentativi di effrazione eseguiti con strumenti elettrici di alta potenza come possono essere ad esempio mole da taglio con disco da 230 mm o trapani elettrici da 620W.

Detto questo, affidarsi a un fabbro esperto che sappia indicarti la soluzione migliore e ti illustri precisamente ed onestamente le classi di effrazione è l’unico modo per acquistare un prodotto sicuro ed anche…bello!

Contattaci per un sopralluogo ed un preventivo allo
+39 370 3622703

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *