Bump-Key

Sai cos’è il bump key? Leggi come puoi difenderti dai furti in casa!

Aprire la porta con la chiave ad urto è sempre più comune, scopri come evitarlo

Pochi istanti, nessuna tecnica sofisticata, nessun attrezzo speciale. La tecnica del bump key  è una delle più diffuse tra i ladri di appartamento e mette fuori gioco in pochi secondi le serrature più diffuse. Scopriamo insieme che cos’è e come possiamo difenderci per sentirci al sicuro nel nostro appartamento. Tra le soluzioni c’è quella di dotarsi di serrature anti-bumping. Leggiamo come sono e come funzionano e, soprattutto, quanto costano.

Cos’è la bump key

Il key bumping o key bump è un metodo per aprire le serrature a cilindro di porte e lucchetti con una chiave detta “ad urto”, appositamente sagomata, utilizzata in combinazione con uno strumento percussore come, ad esempio, un martello. La chiave limata, la “bump key” appunto, può essere “battuta” anche da un cacciavite o, addirittura, una spazzola per capelli, riuscendo ad aprire la porta senza lasciare segni. I ladri inseriscono la chiave limata ad hoc nella serratura con l’intento di usarla come tensore: la forza dell’urto va ad alzare i pistoni in alto e la linea di apertura. Agendo in questo modo la serratura scatta in brevissimo tempo. La principale problematica di questo sistema è la assoluta mancanza di tracce di scasso. Potrai trovare il tuo appartamento svaligiato senza alcun segno di effrazione e, in caso di furto “mirato”, potresti accorgertene anche dopo alcuni giorni.

Come nasce il bumb key

Nata in Danimarca negli anni settanta, la tecnica della bump key era usata tra i fabbri. Si diffonde come potenziale rischio per la sicurezza solo dopo il 2000. In Germania e Danimarca al metodo e le sue problematiche dedica particolare attenzione l’associazione olandese The Open Organization Of Lockpickers, che ha prodotto nel 2005 un libro bianco che descrive il metodo e le sue varianti. A seguito di questa notorietà l’associazione di consumatori olandese Consumentenbond, in collaborazione con la The Open Organization Of Lockpickers, ha testato il metodo su 71 modelli di serrature presenti sul mercato, di cui 60 certificati come sicuri tramite il “Dutch Police Seal of Approval for Secure Housing”” (PKVW), producendo un rapporto sui risultati di questo test nell’aprile 2006 delle 60 serrature certificate prese in considerazione 47 sono state aperte senza problemi con delle chiavi ad urto, e 22 di queste da persone senza un’esperienza specifica nello scasso. Negli stessi anni l’esperto di sicurezza statunitense Marc Tobias ha iniziato a scrivere e parlare pubblicamente dei problemi di sicurezza relativi a questo metodo e nel 2006 ha pubblicato due memorandum sulla tecnica e sulle sue implicazioni legali.

Come proteggersi dalla bump key

Un modo semplice e sufficientemente efficace per proteggersi da queste chiavi limate è quello di utilizzare un defender, ovvero una protezione esterna che occulti il cilindro. Per ogni marca o modello di chiave deve essere infatti utilizzata un’apposita “bump key” limata. Nascondendo la marca sicuramente ridurrai la possibilità di subire un’effrazione di questo tipo. E’ importante, quando si acquista un defender, scegliere una marca differente da quella del cilindro, anche allo scopo di disorientare il ladro. Ricorda comunque che se montata su una porta fragile, anche la migliore serratura diventa inutile. Una porta che appare solida e con una buona serratura, prima ancora che una barriera anti ladro, rappresenta un deterrente psicologico per i malintenzionati.  Per dormire più tranquilli la soluzione definitiva può essere rappresentata dalla serratura a cilindro europeo di sicurezza, con tecnologia anti-bumping. Montare una porta blindata dotata di questa serratura e di spioncino rappresenta sicuramente una soluzione ottimale che ci consente di dormire con una certa serenità.

Cos’è la  serratura anti-bumping

Proprio per il principio su cui si basa il bumping, non funziona sulle serrature a gorges, come le doppie mappe, ma funziona invece con tutti i tipi di cilindri a pistoncini, siano essi a profilo europeo o meno.  A meno che i cilindri non siano stati espressamente realizzati per prevenire questa tecnica
Esistono infatti cilindri anti-bumping i cui pistoni, sotto l’azione del colpo della “bump key”, non arretrano tutti contemporaneamente, magari perché disposti su assi diversi rispetto a quello di introduzione della chiave. Sul mercato è possibile acquistare cilindri anti-bumping che con le loro molle interne assicurano l’immunità contro questi attacchi. La loro novità sta nella progettazione completamente rinnovata. Garantendo più sicurezza, naturalmente costano di più.  Ci sono però alcuni indiscutibili vantaggi:

  • La serratura si manomette con estrema difficoltà rispetto alle vecchie serrature a doppia mappa.
  • Resiste anche ad attacchi di forza.
  • La chiave a cilindro europeo è diversa dalla altre, sia per struttura che per dimensione, per questa ragione è molto difficile da duplicare.

Ci sono in commercio diversi modelli e diverse misure: può essere montata su qualsiasi tipo di porta, a seconda delle più diverse esigenze. Si può scegliere, per esempio, tra quello a chiave tradizionale o quello a chiave punzonata. Dato che questa tecnica non lascia segni di scasso, le compagnie assicurative riconoscono difficilmente un indennizzo per furti avvenuti con queste modalità. Quando si sceglie una serratura, quindi, vanno ponderati tutti questi aspetti, mentre per il montaggio non devi avere molti dubbi SosMastro è il numero giusto da contattare! I nostri fabbri saranno in breve tempo a casa tua, sapranno consigliarti la serratura giusta alle tue necessità montandola in breve tempo. Contattaci, siamo disponibili 24 ore su 24!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *