problemi di ricezione del segnale tv

La televisione non prende, come risolvere i problemi di ricezione del segnale tv

Come intervenire e quando chiedere aiuto

Problemi di ricezione del segnale tv? Cerchiamo di capire perché. Sosmastro in questo post cercherà di darti qualche piccolo suggerimento per risolvere, attraverso il fai da te, i più comuni problemi di ricezione del segnale tv. Sappiamo bene quanta rabbia e quanto disagio possa creare questo tipo di inconveniente. La tv è una compagnia, uno strumento di svago ma è anche un mezzo attraverso il quale informarsi. Quando non funziona perché il segnale è scadente, siamo costretti a fare continui tentativi di ripristino. Ricerchiamo continuamente i canali, stacchiamo e attacchiamo l’antenna e proviamo l’immancabile e intramontabile “spegni e riaccendi” della tv. Talvolta l’intervento domestico può essere sufficiente, altre volte, però, necessita dell’intervento dell’esperto. Per risolvere il problema infatti si può consultare un esperto elettricista come quelli di Sosmastro oppure un’antennista. Vediamo come e perché rivolgersi ad uno di loro.

Impianto tv. Come è fatto?

L’antenna che vediamo sul tetto e la presa che “sbuca” dalla nostra parete, sono solo parti di un sistema più complesso. Quello che non conosciamo e cosa sta “nel mezzo”. Dall’antenna partono infatti dei cavi che giungono fino ad un amplificatore posto sul centralino installato in una scatola. Da questa scatola partono tutte le diramazioni che vanno alle singole prese. Diversamente, in un condominio le diramazioni si trovano nella “colonna montante” del vano scala. Infine, in ogni appartamento si troverà una scatola alla quale corrispondono le varie prese.
Se l’antenna è condominiale, bisogna comunque accertarsi che anche gli altri condomini abbiano lo stesso problema. Se è così, è chiaro che il guasto si trova in una delle parti comuni: antenne, cavi e centralino. condominiali.

Problemi con l’impianto tv condominiale

Quando si verifica un problema di assenza di segnale su tutti i canali le probabili cause sono:

  • Una centrale tv non alimentata
  • Una centrale tv guasta

Nel primo caso è “saltata la corrente”, può infatti capitare che gli sbalzi di tensione, anche dovuti a un temporale, facciano scattare il contatore o l’interruttore differenziale. Per prima cosa, quindi, verifica che la luce nelle scale sia funzionante. A questo stesso interruttore, infatti, è collegato il centralino Tv o l’alimentatore dell’amplificatore. Se notiamo che la levetta è sull’ “OFF” e, quindi, abbassata, basterà rialzarla su “ON” per permettere all’impianto tv di ripartire.  Nel secondo caso, invece, la centrale Tv potrebbe avere un guasto ed è necessario contattare un antennista o un esperto elettricista.

Problemi col proprio impianto tv

Se il problema si verifica solo a casa tua, il problema potrebbe dipendere da un altro appartamento. Se nel tuo condominio vi è un impianto a cascata, il segnale passa all’interno degli appartamenti. L’assenza di segnale, quindi, può dipendere anche dal guasto o dalla manomissione dell’impianto tv in un altro appartamento. Il proprietario non avrà i problemi che subisci invece tu, per cui potrebbe, tranquillamente, non accorgersene. Solo un elettricista o un antennista professionista potranno effettuare un intervento di correzione e riparare il guasto.
Nel caso i problemi di ricezione del canale tv si verifichino su un solo televisore, è possibile che il guasto sia nel malfunzionamento della presa Tv o del cavo di collegamento al televisore, in questo caso può bastare sostituirlo. Diversamente se più di un tv non funge è molto probabile che il guasto sia nelle linee di distribuzione del segnale Tv all’interno dell’appartamento.

L’intervento di un esperto elettricista

In genere la distribuzione interna dei cavi in un appartamento è affidata all’elettricista che ha provveduto a realizzare l’intero impianto elettrico. Con il tempo, però anche questo può usurarsi causando problemi di ricezione del segnale tv. Questo evento capita anche quando i lavori sulla distribuzione Tv interna non sono stati eseguiti correttamente, magari da personale improvvisato. Ecco perché solo un esperto elettricista potrà intervenire correttamente. Egli sa benissimo dove passano fili e cavi e potrà evitare il famoso effetto “filo volante”. L’elettricista farà passare il nuovo cavo, o collegherà ad altro impianto la vostra antenna, facendola passare nelle cassette già disposte nel vostro appartamento. Si otterrà così un lavoro accurato e preciso che non può essere realizzato da solo.

Problemi ricezione segnale Tv in caso di maltempo

Quando le condizioni meteo sono particolarmente avverse, forte vento e temporali ma anche le nevicate e il gelo, possono causare problemi di ricezione. Il pixellamento è uno degli effetti di questi “disturbi” del segnale. Stessa cosa per il cosiddetto “effetto formichine”. In questi casi solo l’attesa e la pazienza possono permettere il ripristino del segnale. Quando il tempo sarà migliorato, l’antennista potrà intervenire tranquillamente e rimettere in funzione l’impianto. Anche l’esposizione al sole può danneggiare l’impianto tv. Dopo tanti anni, infatti, le antenne potrebbero creparsi permettono all’acqua di permeare all’interno. Ruggine e rottura dei cavi sono tra gli effetti più devastanti. È buona norma, quindi sostituire le parti danneggiate senza badare a spese. Solo materiali di qualità, infatti, possono assicurarci un sabato sera tranquillo vedendo sul divano un bel film!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *